Il factoring è il prodotto bancario più a prova di futuro di sempre. Ecco perché.

La storia del factoring risale all'antica Mesopotamia - con le regole del commercio scolpite nel Codice di Hammurabi noto per la sua famosa regola "occhio per occhio".

Ma come ha avuto successo il factoring per così tanto tempo?

Per secoli è stato, ed è tuttora, una delle opzioni più valide per le imprese. I suoi vantaggi sono innegabili:

  1. Fornisce un capitale circolante stabile da reinvestire, ad es. in magazzino aggiuntivo;
  2. Sposta il rischio di insolvenza (insolvenza del debitore);
  3. Facilita il flusso di cassa e la pianificazione finanziaria;
  4. Fornisce ulteriori informazioni sui tuoi partner commerciali;
  5. Risparmia tempo speso a inseguire i partner con scadenze di pagamento.

Tuttavia, nei (non così) bei vecchi tempi, il factoring non era prontamente disponibile per tutti. Soprattutto perché i factors vedevano le piccole e medie imprese come una responsabilità: provvedere a quelle aziende significava affrontare oneri eccessivi.

I Factors dovevano quindi raccogliere informazioni dettagliate sul rischio del cliente e sull'affidabilità creditizia: non era un compito facile senza l'accesso a Internet. Abituati a fare affari con aziende economicamente più stabili, i factor trattavano i player più piccoli con cautela, eseguendo innumerevoli controlli finanziari su di loro.

E poi il mondo è andato online 

Con la rivoluzione che i servizi di online banking hanno portato in tavola alla fine degli anni '90, l'attività di factoring ha avuto un inizio completamente nuovo. Abbiamo assistito a una rapida crescita dei volumi delle operazioni di factoring, come mostrato nel grafico sottostante.

 

Fonte: FCI.nl

Le PMI, che in precedenza erano percepite come clienti di terza classe, si sono rivelate dei capitani digitali, aprendo la strada all'uso di ogni canale digitale disponibile per gli istituti finanziari. La moltitudine di informazioni ottenibili con i nuovi servizi online ha permesso di conoscere meglio i clienti.

Spostare le operazioni dalle filiali tradizionali fisiche a quelle online è stato un vantaggio per tutti. I factor hanno beneficiato non solo di una base di clienti più ampia (portata dalle PMI), ma anche di una maggiore sicurezza ed efficienza in termini di costi. Ciò è stato possibile grazie a:

  • Dispersione delle transazioni: il rischio di insolvenza è distribuito su dozzine di contraenti
  • Verifica dell'appaltatore: serve sia il factor che i clienti. La verifica negativa eseguita da un factor invierà un segnale a un cliente di diffidare di un particolare appaltatore
  • Assicurazione sulla transazione - con l'aiuto di una compagnia assicurativa di terze parti, il factor e il cliente possono assegnare il rischio di una transazione a quella compagnia
  • Sistemi di allerta precoce: soluzione avanzata basata sull'intelligenza artificiale che tiene traccia di anomalie e possibili frodi, limitando potenziali perdite
  •  Automazione: con decisioni automatiche, è necessario meno personale

Inoltre, non solo le condizioni dei factor sono migliorate, ma i clienti stessi hanno anche visto nuovi vantaggi nel factoring, come:

  1. Processo online dalla A alla Z con onboarding, pagamenti digitali diretti e pagamenti che garantiscono un accesso più rapido al capitale
  2. Accesso al finanziamento delle fatture scelte da qualsiasi luogo utilizzando il telefono o il PC
  3. Decisioni istantanee sul flusso di cassa extra quando necessario
  4. Costi di servizio più accessibili

Per le PMI, il factoring contribuisce a creare condizioni di parità tra le PMI e le grandi aziende.

Il factoring è qui per restare e giocherà un ruolo più importante nell'aiutare tutte le imprese, dagli imprenditori alle grandi aziende, a tenere la testa fuori dall'acqua durante questo periodo di incertezza economica.

Scopri Comarch Factoring

Vai alla pagina dedicata

Vuoi sapere di più sui nostri software?