Wealth Management e tecnologia: come cambia la relazione tra cliente e consulente?

Secondo il Global Wealth Report 2019 di Credit Suisse, la ricchezza globale aggregata è aumentata del 2,6% fino a un valore di  361 mila miliardi di dollari nei 12 mesi prima della metà del 2019. In questo contesto, il Wealth Management sta diventando sempre più technology-oriented, specie per gli individui con un patrimonio netto elevato (HNWI), che vogliono utilizzare strumenti digitali anche per gestire il loro patrimonio.
La maggior parte dei clienti preferisce gestire il proprio patrimonio online, da diversi dispositivi; tuttavia l'esperienza di un consulente, oggi sempre più interconnesso per adattarsi all'evoluzione del mercato, viene sempre considerata essenziale.
 
Come cambia quindi la relazione tra consulenti e HNWI nell’era dell’innovazione digitale?

Risponderemo durante il nostro Webinar Wealth Management - How technology is satisfying the needs of the affluent across all generations, in collaborazione con Ditto.

I relatori:

- David Derenik, Managing Director, CEE CIB & PB, UniCredit

- Carol Ward, COO, MAN GLG

- Dominik Lyzwa, Business Consultant, Comarch

Modera

- Michael Imeson, Senior Content Editor presso Financial Times Live


Registrati

Vuoi sapere di più sui nostri software?