Piattaforma NSO (Nodo Smistamento Ordini): un passo avanti nel percorso di Digitalizzazione della Sanità

Il nostro Paese sta attualmente affrontando un percorso di digitalizzazione dei processi nella pubblica amministrazione: per questo, a partire dal 1 febbraio 2020, il processo di ordine elettronico sarà obbligatorio per tutte le transazioni tra il settore sanitario pubblico italiano e i suoi fornitori.

Il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze emanato il 7 dicembre 2018 rende la nuova procedura obbligatoria per tutte le aziende fornitrici degli enti del SSN (Servizio Sanitario Nazionale): ciò significa che tutte le procedure di acquisto saranno processate elettronicamente dalla piattaforma nazionale Nodo Smistamento Ordini (NSO).

Il contesto

Già leader europeo nell’implementazione della fatturazione elettronica, l’Italia sta diventando sempre più un pioniere della digitalizzazione dei processi commerciali, come dimostra l’imminente introduzione dell’obbligo del processo di ordine elettronico per il settore sanitario. L’iniziativa, basata sul Sistema Acquisti Pubblici in Rete (ApiR), renderà il processo più controllato e trasparente e consentirà un miglioramento della comunicazione tra le parti.

La piattaforma NSO

Con un funzionamento simile al SDI, la piattaforma NSO costituisce un elemento chiave del Sistema ApiR, attraverso il quale si trasmettono tutti i messaggi relativi agli ordini per l’acquisto di beni o servizi tra la pubblica amministrazione del settore sanitario ed i suoi fornitori. Al momento, la piattaforma NSO consente lo scambio digitale di tre tipologie di documenti:
  • ordine;
  • risposta ordine;
  • ordine pre-concordato.
In futuro si prevede di implementare anche i documenti di trasporto. Di fatto, la piattaforma NSO verificherà i documenti elettronici controllando la loro correttezza strutturale e formale. La possibilità di raccogliere ed analizzare dati sia dai flussi di fatture che di ordini offrirà al Ministero dell’Economia e delle Finanze un maggiore controllo sui processi di procurement e l’opportunità di rispondere rapidamente nel caso di imprecisioni.

I possibili scenari

Secondo i requisiti tecnici stabiliti il 15 marzo 2019 dall’Ufficio Generale di Accounting, esistono tre processi di ordine a cui le aziende devono essere conformi dal punto di vista commerciale:

  • Ordine semplice

L’ente della pubblica amministrazione invia ad un fornitore un ordine che non richiede una risposta. Ciò significa che ogni ulteriore comunicazione tra le parti avviene al di fuori della piattaforma NSO.

  • Ordine completo

L’ente della pubblica amministrazione invia un ordine ad un fornitore, che risponde nei tempi e modi più adeguati, accettando l’ordine, rifiutandolo o richiedendone una modifica. L’ente della pubblica amministrazione può in seguito inviare un messaggio di risposta all’ordine.

  • Ordine pre-concordato

Il fornitore invia un ordine pre-concordato all’ente della pubblica amministrazione, che risponde inviando l’adeguata risposta all’ordine.

Connessione alla piattaforma NSO

Esistono due diverse modalità per connettersi alla piattaforma NSO. Un’azienda può connettersi direttamente o attraverso un provider EDI certificato usando la rete PEPPOL o la connessione SFTP (si può utilizzare anche lo stesso canale già accreditato per la comunicazione con SDI).
Il messaggio da trasmettere attraverso la piattaforma NSO deve essere strutturato nel formato elettronico XML, basato sullo standard Europeo UBL PEPPOL riconosciuto dalla Commissione Europea come il  formato standard per lo scambio dei documenti elettronici.
Se un’azienda opera sul mercato italiano, dovrebbe scegliere un provider di servizi che assicuri la connessione sia al SDI che al NSO, in modo da avere accesso a una soluzione unica e centralizzata per gestire tutti i processi.

La nostra soluzione

Comarch è una softwarehouse che da 25 anni si occupa di ottimizzare e digitalizzare i processi commerciali. La nostra offerta include efficienti sistemi per lo scambio dati e l’automatizzazione dei processi di vendita e supply chain e i nostri prodotti di punta sono Master Data Management, Electronic Data Interchange e E-Invoicing. Essendo presente in Italia da molti anni, Comarch è in grado di fornire alle aziende del territorio soluzioni su misura per specifici mercati di riferimento. Per aiutare le aziende a gestire l’intero flusso di messaggi tramite entrambe le piattaforme SDI e NSO, Comarch offre un servizio completo che è conforme alle più recenti normative legali italiane.

Vuoi saperne di più?

Se la tua azienda opera sul mercato italiano ed ha clienti nel settore sanitario pubblico italiano, deve essere conforme a queste nuove normative. CONTATTACI e scopri:

·       come funzionano i nuovi obblighi NSO

·       come estendere l’obbligo di fatturazione elettronica ad altri processi commerciali

CONTATTACI

Vuoi sapere di più sui nostri software?