Grandi Stazioni Retail gestisce gli spazi delle 14 più grandi stazioni ferroviarie d’Italia, con diritto esclusivo di sfruttamento commerciale e pubblicitario. Con 750 milioni di frequentatori ogni anno, l’azienda è tra i leader del Travel Retail.

La soluzione adottata:

Comarch e-Invoicing

Scoprila subito

Le esigenze del cliente

Grandi Stazioni Retail cercava un provider certificato accreditato come canale SDI per trasmettere le fatture alla piattaforma SDI in seguito all’entrata in vigore dell’obbligo fatturazione elettronica 2019.

I documenti scambiati ogni anno (fatture elettroniche attive, fatture elettroniche passive e Spese Viaggi), superano infatti le 15.000 unità.

            

La digitalizzazione dei processi documentali è una condizione essenziale per il mantenimento della nostra  competitività e per accrescere la nostra capacità di adattamento ai cambiamenti del mercato e del nostro modello di business. Abbiamo scelto di estendere la partnership tecnologica con Comarch anche alla gestione della Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale per l’alto livello di professionalità e l’ampia esperienza internazionale nel supportare le più importanti aziende nel settore Travel & Retail.”

Paolo Scaramuzzino,
                                                                                              Head of IS&T, Grandi Stazioni Retail S.p.A.

Realizzazione del progetto

Comarch ha supportato molte aziende italiane di diversi settori nel cogliere le opportunità di efficienza che derivano dall’implementazione di un approccio paperless.
      
Nel caso di Grandi Stazioni, il sistema ERP produce i documenti in compliance con la normativa; Comarch li riceve, li trasmette e invia gli stati di aggiornamento dallo SDI in tempo reale, spiegando se il documento viene accettato o rifiutato e  perché, tramite una combinazione dei sistemi Comarch e-Invoicing, EDI Trackinged e-Archive.
   
Scopri come funziona Comarch e-Invoicing

Vantaggi

 

“Siamo orgogliosi di avere esteso la collaborazione con GS Retail anche ai processidi digitalizzazione e  conservazione documentale. Sin dall’entrata in vigore dell’obbligo di Fatturazione Elettronica nel 2019,  Comarch ha supportato molte aziende italiane di diversi settori nel cogliere le opportunità di efficienza che
derivano dall’implementazione di un approccio paperless. In generale, pensiamo che sia ancora ampio il margine di miglioramento dei processi di gestione documentale grazie anche all’introduzione di AI e ML nei nostri applicativi.”

Silvio Panetta
Sales Director Italy, Services Division, Comarch

Vuoi sapere di più sui nostri software?