Comarch – fabbricante e fornitore globale di servizi e soluzioni per il settore IT – ha aperto a Milano la prima società italiana nell’ambito del proprio Gruppo di Capitale. Da alcuni mesi vi lavora un gruppo di esperti per la prevendita e la vendita costituito. La società si concentrerà sull'ottenimento di clienti dal settore finanziario, delle telecomunicazioni, della sanità, nonché dal settore commerciale e terziario in senso lato.
Durante la conferenza stampa tenutasi il 10 novembre, Kamila Niekraszewicz, Direttore Amministrativo Comarch per l’Italia, ha presentato il profilo dell’attività, la struttura attuale dell'azienda in Italia, i piani per gli anni a venire, le implementazioni e i progetti introdotti finora.

L’Italia si trova sulla lista dei 10 paesi caratterizzati dal maggiore PIL ed è la terza economia dell'area euro. Si tratta di uno dei mercati chiave per quanto concerne la nostra strategia di sviluppo in Europa. Per questo motivo, l’apertura del nostro ufficio a Milano rappresenta un evento di particolare significato - afferma Kamila Niekraszewicz, Direttore Amministrativo Comarch per l’Italia. Sono convinta che la nostra posizione in Italia, in qualità di fornitore di soluzioni IT serio e affidabile, andrà rafforzandosi sistematicamente. Abbia un’offerta complessa e innovativa, costituita da programmi pienamente adeguati al funzionamento nell'ambito dell'economia elettronica. Inoltre, il gruppo di esperti attivo in Italia, sostenuto da oltre 5000 specialisti sparsi per il mondo, ci permetterà di ottenere importanti contratti sul mercato italiano - aggiunge.

Kamila Niekraszewicz sottolinea anche che l'azienda polacca, sul mercato italiano, ha già ottenuto successi. Basti pensare ai progetti realizzati per imprese del calibro di  UniCredit Group, Diageo, Medic Air Group, Valeant, Metro Group.

Comarch ha già terminato la fase principale dell’implementazione dello strumento Comarch Personal Finance Management presso l’istituto bancario UniCredit. L’obiettivo chiave del progetto è stato quello di modificare la visione dei servizi bancari online da parte dei clienti dell'istituto, andandone a sottolineare l'elevata utilità. UniCredit ha voluto anche incrementare il cross-selling e la vendita di prodotti non bancari, nonché ampliare le possibilità legate ad una presentazione attraente dell’offerta.

Godiamo di un’ottima opinione all’interno del gruppo UniCredit – sottolinea Emanuel Sitzia Business Development Manager. Tra gli eventi che hanno consentito alla Comarch di ottenere l'apprezzamento del suo cliente, vi è stata l'implementazione del sistema Personal Finance Management presso UniCredit - avvenuta all'inizio di quest'anno. Grazie a questa soluzione, la banca può analizzare il comportamento dei clienti e offrire prodotti adatti alle loro necessità ed aspettative.

Inoltre, Comarch collabora in qualità di fornitore di tecnologie mediche e know how con MedicAir Group – leader del settore Home Care in Italia. Il contratto comprende la fornitura e l’implementazione di una piattaforma per servizi medici a distanza, costituita da 50 apparecchiature di tipo tele-hub Comarch HMA (Home Medical Assistant). La funzione fondamentale HMA consiste nella sincronizzazione con più sensori per il monitoraggio delle funzioni vitali (nel caso di MedicAir, gli strumenti utilizzati sono: saturimetro, spirometro e bilancia) e nell’invio dei dati raccolti al centro di monitoraggio Comarch e-Care, organizzato nell’ambito del già esistente call center MediAir. L’implementazione dell’apparecchiatura ha avuto inizio nell’ottobre 2014.

Nel settore telecomunicazioni, Comarch collabora con le società presenti sul mercato italiano come gruppi di capitale (ad es. Vodafone). Le strutture locali ci aiutano ad essere più vicini ai clienti su questo mercato strategico e ci permetteranno, senza alcun dubbio, di rafforzare la nostra posizione nel 2016.