L'operatore danese TDC sceglie Comarch BSS per diventare leader di infrastrutture carrier-neutral

La società danese di telecomunicazioni TDC sta offrendo una nuova generazione di infrastrutture digitali ad oltre quattro milioni di clienti, grazie allo sviluppo di reti in fibra ottica e al lancio di una rete 5G. TDC ha scelto Comarch per implementare i suoi sistemi BSS (Business Support Systems).
Avendo intrapreso il proprio percorso di trasformazione digitale, la società era alla ricerca di un partner affidabile per sviluppare funzionalità BSS e facilitare il lancio di reti in fibra.
Gli obiettivi del progetto sviluppato con Comarch comprendono:
  • l'automazione dei processi di ordinazione;
  • la trasformazione dei processi aziendali per aumentare l'agilità di TDC;
  • l'ottimizzazione dei processi tra operatori;
  • la riduzione dei costi operativi.
TDC ha scelto Comarch per la sua expertise internazionale e per la grande esperienza nel settore delle telecomunicazioni; il contratto è stato firmato a dicembre 2019: si tratta della prima collaborazione tra TDC e Comarch.

L’azienda implementerà la soluzione Comarch BSS, che include prodotti già pronti all'uso:
  • CRM;
  • catalogo prodotti;
  • Customer Order Management;
  • sistema di Convergent Billing;
  • Application Integration Framework.
La soluzione offerta da Comarch sarà utilizzata da TDC per gestire tutti i clienti all'ingrosso e i relativi processi aziendali connessi a vendite, agreements, contratti, ordini di prodotti, addebiti e fatture. Tutti i marchi TDC saranno supportati dal sistema, come altri service provider danesi che si affidano alla rete TDC. La soluzione si baserà sugli standard TM Forum e utilizzerà API aperte per l'integrazione.

Il sistema Comarch porterà numerosi vantaggi a TDC, come l’implementazione di applicazioni IT per supportare un nuovo modello di business wholesale split, la riduzione del time to market per nuovi prodotti e servizi, l’ottimizzazione dei costi operativi e la riduzione del numero complessivo di sistemi IT. Queste le risposte alle sfide iniziali, che riguardavano la moltitudine di sistemi IT già in uso presso TDC, la necessità di eseguire la migrazione da soluzioni legacy, i complessi modelli di prodotto di TDC e la rigida regolamentazione del mercato all'ingrosso.

Antonietta Maria Mastroianni, CIO del gruppo TDC, ha dichiarato: "Siamo soddisfatti dell'impegno, dell'esperienza e della flessibilità che Comarch ha dimostrato durante le fasi di RFP e proof of concept, nonché della capacità di adattare le sue soluzioni BSS pronte all'uso alle nostre esigenze e di supportare la crescita del nostro business. Comarch è stata anche in grado di fornirci i migliori sistemi di supporto aziendale, evitandoci di cercare fornitori singoli per ogni parte di questo progetto. Il nostro team ha collaborato con piacere con Comarch: abbiamo trovato un linguaggio comune con facilità".

In TDC Net - la società di infrastrutture della famiglia TDC, anche il Chief Commercial Officer Robert Dogonowski è soddisfatto del nuovo sistema BSS fornito da Comarch.

"TDC NET ha una responsabilità unica. Ecco perché stiamo dando forma alla prossima generazione di infrastrutture digitali a livello nazionale e a beneficio di tutti. Con questo nuovo sistema possiamo portare il nostro servizio e i nostri processi a un livello ancora più alto, fornendo soluzioni automatizzate di prima classe, da cui i nostri clienti trarranno molti vantaggi. Affinando l'intero processo aziendale (vendite, agreements, contratti, ordini di prodotti, spese, fatture), aumentiamo la nostra efficienza e, allo stesso tempo, offriamo ai nostri clienti un'esperienza sempre migliore".
                                                                                                                                                                        Scopri come supportiamo le aziende di telecomunicazioni nella loro trasformazione digitale:
                                

Vuoi saperne di più?

Contattaci per maggiori informazioni!